Gastrobase.it
Xagena Mappa
Gastroenterologia Xagena
Xagena Newsletter

Etrasimod come terapia di induzione e mantenimento per la colite ulcerosa: studi ELEVATE


Etrasimod, un modulatore del recettore della sfingosina 1-fosfato ( S1P ) orale una volta al giorno che attiva selettivamente i sottotipi 1, 4 e 5 del recettore S1P, senza alcuna attività rilevabile su S1P2, 3, è in fase di sviluppo per il trattamento delle malattie immuno-mediate, compresa la colite ulcerosa.
In due studi di fase 3, sono state valutate la sicurezza e l'efficacia di Etrasimod nei pazienti adulti con colite ulcerosa attiva da moderata a grave.

In due studi di fase 3 indipendenti, randomizzati, multicentrici, in doppio cieco, controllati con placebo, ELEVATE UC 52 e ELEVATE UC 12, adulti con colite ulcerosa attiva da moderata a grave e risposta inadeguata o perdita di risposta o intolleranza ad almeno una terapia approvata per la colite ulcerosa sono stati assegnati in modo casuale a Etrasimod orale una volta al giorno 2 mg o placebo.

I pazienti nello studio ELEVATE UC 52 sono stati arruolati da 315 centri in 40 Paesi.
I pazienti nello studio ELEVATE UC 12 sono stati arruolati da 407 centri in 37 Paesi.
La randomizzazione è stata stratificata per precedente esposizione a farmaci biologici o terapia con inibitori della Janus chinasi ( sì versus no ), uso di corticosteroidi al basale ( sì vs no ) e attività della malattia al basale ( punteggio Mayo modificato MMS; 4-6 vs 7-9 ).

ELEVATE UC 52 ha compreso un periodo di induzione di 12 settimane seguito da un periodo di mantenimento di 40 settimane con un design a trattamento completo. ELEVATE UC 12 ha valutato in modo indipendente l'induzione alla settimana 12.

Gli endpoint primari di efficacia erano la percentuale di pazienti con remissione clinica alle settimane 12 e 52 in ELEVATE UC 52 e alla settimana 12 in ELEVATE UC 12.
La sicurezza è stata valutata in entrambi gli studi.

I pazienti in ELEVATE UC 52 sono stati arruolati tra il 2019 e il 2021. I pazienti in ELEVATE UC 12 sono stati arruolati tra il 2020 e il 2021.
ELEVATE UC 52 e ELEVATE UC 12 hanno esaminato 821 pazienti e 606 pazienti, rispettivamente, con 433 e 354 pazienti successivamente sottoposti ad assegnazione casuale.

Il set di analisi completo di ELEVATE UC 52 ha compreso 289 pazienti assegnati a Etrasimod e 144 a placebo.
Nello studio ELEVATE UC 12, 238 pazienti sono stati assegnati a Etrasimod e 116 a placebo.

Nello studio ELEVATE UC 52, una percentuale significativamente maggiore di pazienti nel gruppo Etrasimod ha raggiunto la remissione clinica rispetto ai pazienti nel gruppo placebo al completamento del periodo di induzione di 12 settimane ( 74 su 274 pazienti, 27%, vs 10 su 135 pazienti, 7%; P minore di 0.0001 ) e alla settimana 52 ( 88 su 274 pazienti, 32%, vs 9 su 135 pazienti, 7%; P minore di 0.0001 ).

Nello studio ELEVATE UC 12, 55 dei 222 pazienti ( 25% ) nel gruppo Etrasimod hanno avuto una remissione clinica rispetto a 17 dei 112 pazienti ( 15% ) nel gruppo placebo alla fine del periodo di induzione di 12 settimane ( P=0.026 ).

Eventi avversi sono stati riportati in 206 su 289 pazienti ( 71% ) nel gruppo Etrasimod e in 81 su 144 pazienti ( 56% ) nel gruppo placebo in ELEVATE UC 52 e in 112 su 238 pazienti ( 47% ) nel gruppo Etrasimod e in 54 su 116 pazienti ( 47% ) nel gruppo placebo in ELEVATE UC 12.
Non sono stati segnalati decessi o tumori maligni.

Etrasimod è risultato efficace e ben tollerato come terapia di induzione e mantenimento in pazienti con colite ulcerosa attiva da moderata a grave.
Etrasimod è un'opzione terapeutica con una combinazione unica di caratteristiche che potrebbero rispondere alle persistenti esigenze insoddisfatte dei pazienti con colite ulcerosa. ( Xagena2023 9

Sandborn WJ et al, Lancet 2023; 401: 1159-1171

Gastro2023 Farma2023



Indietro