Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

Effetto del trapianto di microbiota fecale sulla remissione a 8 settimane nei pazienti con colite ulcerosa


Il trapianto di microbiota fecale ( FMT ) ad alta intensità e preparato per via aerobica ha dimostrato l'efficacia nel trattamento della colite ulcerosa attiva.
I protocolli di trapianto di microbiota fecale che prevedono metodi di processamento delle feci per via anaerobica possono migliorare la vitalità microbica e consentire l'efficacia con un'intensità di trattamento inferiore.

È stata valutata l'efficacia di una breve durata della terapia con trapianto di microbiota fecale per indurre la remissione nella colite ulcerosa utilizzando feci preparate anaerobicamente.
In totale 73 adulti con colite ulcerosa lieve o moderatamente attiva sono stati arruolati in uno studio clinico multicentrico randomizzato in doppio cieco in 3 Centri di riferimento australiani tra il 2013 e il 2016, con follow-up di 12 mesi fino al 2017.

I pazienti sono stati randomizzati a ricevere trapianto di microbiota fecale da donatore in pool preparato anaerobicamente ( n=38 ) oppure trapianto di microbiota fecale autologo ( n=35 ) tramite colonscopia seguita da 2 clisteri in 7 giorni.
La terapia in aperto è stata offerta a partecipanti con trapianto di microbiota fecale autologo a 8 settimane e sono stati seguiti per 12 mesi.

L'esito primario era la remissione senza steroidi di colite ulcerosa, definita come un punteggio totale Mayo minore o uguale a 2 con un punteggio endoscopico Mayo pari o inferiore a 1 alla settimana 8.
Il punteggio totale Mayo variava da 0 a 12 ( 0=nessuna malattia e 12=malattia più grave ).
La remissione senza steroidi di colite ulcerosa è stata riesaminata a 12 mesi.
Gli esiti clinici secondari includevano gli eventi avversi.

Su 73 pazienti randomizzati ( età media, 39 anni, donne, 33, 45% ), 69 ( 95% ) hanno completato lo studio.

L'esito primario è stato raggiunto da 12 dei 38 partecipanti ( 32% ) trattati con trapianto di microbiota fecale da donatore in pool rispetto a 3 su 35 ( 9% ) trattati con trapianto di microbiota fecale autologo ( differenza, 23%; odds ratio, OR=5.0, P=0.03 ).

5 dei 12 partecipanti ( 42% ) che hanno raggiunto l'endpoint primario alla settimana 8 in seguito a trapianto di microbiota fecale da donatore hanno mantenuto la remissione a 12 mesi.

Ci sono stati 3 eventi avversi gravi nel gruppo trapianto di microbiota fecale da donatore e 2 nel gruppo trapianto di microbiota fecale autologo.

In questo studio preliminare su adulti con colite ulcerosa lieve o moderata, il trattamento di una settimana con trapianto di microbiota fecale da donatore preparato anaerobicamente rispetto a trapianto di microbiota fecale autologo ha comportato una maggiore probabilità di remissione a 8 settimane.
Sono necessarie ulteriori ricerche per valutare il mantenimento a lungo termine della remissione e della sicurezza. ( Xagena2019 )

Costello SP et al, JAMA 2019; 321: 156-164

Gastro2019



Indietro