AASLD
Gastroenterologia Xagena
EASL 2017

Esiti a lungo termine della proctocolectomia restaurativa in bambini con colite ulcerosa


Gli esiti a lungo termine della proctocolectomia restaurativa per l’insorgenza pediatrica di colite ulcerosa sono incerti.

I Ricercatori dell’Università di Helsinki, in Finlandia, hanno inviato via posta elettronica dei questionari relativi agli esiti sulla salute e alla qualità di vita a pazienti con colite ulcerosa insorta in età pediatrica e sottoposti a proctocolectomia con anastomosi ileo-anale in 2 ospedali universitari tra il 1985 e il 2005.

Il 66% dei pazienti ( n=52 ) e il 37% dei controlli ( n=117 ) ha risposto all’appello.

Dopo un periodo osservazionale mediano di 10 anni, in 39 pazienti ( 75% ) si è verificata almeno una complicazione chirurgica e 28 pazienti ( 54% ) sono stati nuovamente sottoposti ad intervento chirurgico.

È stato osservato un solo fallimento dell’anastomosi ileo-anale.

La colite ulcerosa è stata riclassificata come malattia di Crohn in 6 ( 12% ) pazienti, e 37 ( 73% ) pazienti sono andati incontro a pouchite.

La frequenza mediana di evacuazione è stata di 5 volte al giorno e 1 durante la notte; il 46% dei pazienti ha utilizzato farmaci per controllare la frequenza dell’evacuazione.

Il 56% dei pazienti ha riportato episodi di perdite notturne.

Il punteggio medio di qualità di vita generale, l’indice di massa corporea medio ( 22 kg/m(2) per entrambi i gruppi ) e il numero di soggetti ( età maggiore di 20 anni ) con prole ( 14% vs 15% ) sono risultati simili a quelli dei controlli della popolazione generale.

In conclusione, la frequenza dell’evacuazione dopo proctocolectomia restaurativa nei bambini con colite ulcerosa è stabile e confrontabile con quella dei pazienti adulti.
Benché l’incontinenza notturna sia comune, lo stato di salute e la qualità di vita in senso generale sono comparabili a quelli della popolazione generale. ( Xagena2009 )

Pakarinen MP et al, Pediatrics 2009;123:1377-1382


Gastro2009 Chiru2009 Pedia2009


Indietro